L’ospedale privato accreditato Sol et Salus, in collaborazione con Tec Med Marche, è la prima struttura ospedaliera Privata Accreditata nella regione Emilia Romagna ad effettuare un intervento con il sistema di visualizzazione 3D NGENUITY ALCON, una piattaforma per l’assistenza digitale nella chirurgia vitreo-retinica progettata per migliorare la visualizzazione della parte posteriore dell’occhio durante gli interventi.

A differenza del sistema tradizionale, in cui l’operazione veniva eseguita guardando l’occhio attraverso il microscopio, con il nuovo sistema una fotocamera ad altissima risoluzione connessa al microscopio proietta l’immagine su un grande schermo televisivo, mentre il chirurgo, mediante l’utilizzo di un paio di occhiali per la visualizzazione tridimensionale, guarda direttamente il maxi schermo.

Rispetto al metodo tradizionale, cambiano completamente la percezione della profondità e le dimensioni di tutti i dettagli dell’occhio. Si ha la possibilità di aumentare l’ingrandimento mantenendo un ampio campo visivo e di utilizzare filtri digitali per personalizzare la vista di chi opera durante ogni procedura; di evidenziare nel dettaglio strutture oculari e strati di tessuto e, di conseguenza, di distinguere accuratamente tra tessuto sano e tessuto malato. I vantaggi offerti da questo sistema sono quelli di migliorare ulteriormente la precisione dell’intervento e quindi di ridurre il margine di errore.

Il sistema è progettato anche per rendere partecipe dell’intervento, in tempo reale, tutta l’equipe presente in sala operatoria, facilitando la collaborazione. Inoltre, rappresenta anche un valido strumento didattico per gli studenti.

Presso Sol et Salus, è il dottor Luca Cappuccini, uno dei massimi esperti a livello nazionale di chirurgia dell’occhio, malattie della retina e utilizzo del sistema 3D NGENUITY ALCON ad effettuare interventi sulla retina.